La tecnologia X-LAM nel mercato edilizio

Urbanistica Sostenibile



urbanistica-sostenibile06---Forest-leader-in-Italia-del-ultipiano-in-legno


Quando si parla di Bioedilizia ci si riferisce normalmente all’edilizia delle piccole costruzioni, residenziali, unifamiliari, bi/tri/quadrifamiliari e, al massimo, delle case a schiera. Quelle semplicisticamente definite “villette”.





Uno dei presupposti di una edilizia che sia realmente sostenibile è, però, anche quello del ridotto consumo di suolo, e di conseguenza di territorio. Cosa che si scontra direttamente con il modello della bioedilizia tradizionale su vasta scala. Infatti, paradossalmente, sarebbe probabilmente necessario tappezzare una superficie pari a circa tre volte l’Italia per soddisfare la richiesta di case delle famiglie italiane se si seguisse lo schema delle piccole costruzioni (villette).


urbanistica-sostenibile-05---Forest-leader-in-Italia-del-ultipiano-in-legno




urbanistica-sostenibile-04---Forest-leader-in-Italia-del-ultipiano-in-legno


Noi preferiamo parlare di Urbanistica Sostenibile.

Una Urbanistica programmata per densità edilizie elevate. Realizzata attraverso una Edilizia che controlli le fonti di approvvigionamento dei materiali, che massimizzi l’Efficienza Energetica e lo sfruttamento di Fonti Energetiche Rinnovabili.

Una Edilizia che oggi, nel Residenziale, nell’alberghiero o nella edilizia scolastica, trova nella tecnologia X-Lam la sua massima espressione.